Torre Isozaki

Dalecom per Milano CityLife



La Torre Isozaki, conosciuta anche come Torre Allianz e soprannominata Il Dritto, è stata la prima delle Tre Torri del progetto di CityLife, il grande progetto dedicato alla riqualificazione dell’area un tempo occupata dalla ex Fiera Campionaria di Milano

 

 

L’edificio porta la firma dell’architetto giapponese Arata Isozaki, che ne ha curato il progetto insieme al collega italiano Andrea Maffei.

La torre, distribuita su 50 piani di cui 47 ad uso direzionale, ospita la sede e gli uffici del Gruppo Allianz Assicurazioni, ed è caratterizzata da piani completamente illuminati da luce naturale, con viste panoramiche. 

L’edificio conta di 26.000 m2 di facciate in curtain wall, composte da 4.500 elementi cellulari a triplo vetro ricurvo, la cui deformazione geometrica è prodotta secondo il metodo della piegatura a freddo (cold bending).

Ognuno di questi elementi, della larghezza di 1,5 m ciascuno, sono stati assemblati in officina e successivamente posati in situ.

img

Nella sua impostazione generale e in alcune scelte formali, l’opera è ispirata ad un precedente progetto di Isozaki  risalente al 1989, l'irrealizzato progetto di riqualifica per la stazione ferroviaria di JR Ueno, a Tokyo. In questo intervento sarebbe stata infatti prevista una torre di 300 metri, caratterizzata da dei piani smorzatori ogni 50 metri, da usare in casi di incendio o terremoto.

Proprio come nel caso della Torre Allianz, quattro grandi staffe di supporto avrebbero ancorato fronte e retro (entrambi dal profilo ondulato) al suolo tramite supporti dalla forma cubica.

Oltre all’inconfondibile ondulatura delle sue vetrate, la Torre Isozaki si distingue proprio per l'uso di quattro imponenti contrafforti tubolari in acciaio, lunghi circa 60 metri sul fronte e 40 metri sul retro.

Questa soluzione si è resa necessaria a seguito delle analisi tecniche effettuate in fase di progettazione, secondo cui lo spostamento complessivo verificabile al ultimo piano, in caso di forti venti, sarebbe stato pari a 1 metro, e pertanto eccessivamente elevato ed intollerabile da parte dei residenti. L'uso di questi contrafforti ha portato invece lo spostamento a ridursi a soli 20 cm.

Pompaggio di calcestruzzo in elevazione

La realizzazione di una Grande Opera di questa portata comporta necessariamente l’impiego di macchinari e tecnici altamente specializzati nel pompaggio di calcestruzzo in elevazione, che consenta quindi il conferimento di grandi quantità di materiale ad altezze altrimenti impossibili da raggiungere con i normali sistemi di pompaggio.

img

L'intervento di Dalecom


Dalecom, azienda specializzata dal 1975 nel noleggio di autobetoniere e autopompe per la movimentazione e il pompaggio di calcestruzzo e sprizbeton, ha fornito sia i mezzi che il personale, mettendo in campo

  • 1 braccio stazionario Putzmeister MX32 4T da 32 metri
  • 1 pompa carrellata ad alte prestazioni Putzmeister BSA2109
  • 2 operatori specializzati

Le macchine utilizzate

Noleggio sistemi di pompaggio e personale qualificato


Guarda le macchine utilizzate nel progetto della torre Isozaki

Pompa BSA2109

Pompa BSA2109

La pompa BSA2109 è in grado di raggiungere una pressione massima di pompaggio di 152 bar ed una portata massima di 57 m³/h (in alta pressione) e di 91 bar e 95 m³/h (in bassa pressione).

É la soluzione ideale per il pompaggio del calcestruzzo in verticale, sulle lunghe distanze, per la costruzione di gallerie, applicazioni speciali, pompaggi in luoghi poco accessibili

 

Braccio stazionario MX32 4T

Braccio stazionario MX32 4T

Braccio stazionario progettato per garantire elevate prestazioni in varie applicazioni; gli elementi braccio sono di tipo modulare, ad azionamento idraulico. Il vantaggio di questa attrezzatura è di poter raggiungere distanze ed altezze elevate, non garantite dalle più comuni pompe per questioni di impedimento logistico.

Garantiscono una maggiore velocità nella messa in opera e distribuzione del prodotto ed una conseguente riduzione di tempi e costi per il cliente.

Hai un progetto simile?

Vuoi chiederci informazioni tecniche?


Dalecom Srl

Via Curtatone, 7 - 31038 Paese (Treviso) Italy
 

Mail: info@dalecom.it
 
Sede operativa
Padernello di Paese in Via Trentino n. 8
tel. 0422 958023.
 
Trentinol
Loc. Fratte, 18/1 38057 - Pergine Valsugana (TN)
Tel: +39.0422.450.632
Mail: info@trentinol.it

Richiedi informazioni

Chiamaci o compila il form seguente, il nostro staff ti contatterà il prima possibile